Non tutti sono dati per scontato

Cosa intendiamo esattamente quando parliamo di “dati personali”?

Possiamo definirli come tutte le informazioni che identificano o rendono identificabile una persona, e che al contempo possono fornire dettagli specifici in merito alle sue abitudini, al suo stile di vita, alle sue caratteristiche, al suo stato di salute, alla sua situazione economica e persino alle sue relazioni interpersonali.

Esistono varie tipologie di dati personali. Particolarmente importanti sono:

  • I dati identificativi: perché permettono l’identificazione diretta di una persona. Tipici dati identificativi sono il nome e cognome, ma anche l’immagine di un volto
  • I dati sensibili: perché rivelano specifiche caratteristiche personali di un individuo, come l’etnia, le convinzioni religiose e politiche, l’adesione a partiti, sindacati o associazioni, lo stato di salute e persino la vita sessuale
  • I dati giudiziari: perché rivelano l’esistenza di determinati provvedimenti giudiziari soggetti ad iscrizione nello specifico casellario. Pensa ad esempio ai provvedimenti di condanna, alla liberazione condizionale, ai divieti o agli obblighi di soggiorno.

E che cosa sono i cosidetti “Dati Emersi”?

Vanno poi inclusi nella categoria dei dati personali importanti anche quelli “emersi” con l’avvento e la diffusione di internet, e che possono svelare moltissimo su una persona! Tra questi vanno incluse le informazioni relative alle comunicazioni elettroniche e quelli che permettono la geolocalizzazione di un individuo, e dunque importanti informazioni sui luoghi che frequenta o sulla modalità con cui si sposta.

Parlando poi delle “parti in gioco” quando si tratta di dati personali, vanno identificate sostanzialmente quattro diverse figure:

  • L’interessato: è la persona fisica a cui quei dati personali si riferiscono. Il trattamento e la protezione dei dati sono dunque interesse primario e assoluto di questa figura
  • Il Titolare: è la persona fisica, ma anche l’azienda, l’ente pubblico o privato, l’associazione, l’organizzazione, eccetera a cui spettano le decisioni sugli scopi e sulle modalità del trattamento dei dati, ma anche sugli strumenti utilizzati
  • Il Responsabile: è la persona fisica o giuridica a cui il Titolare affida specifici compiti di tutela, controllo e gestione del trattamento dei dati
  • L’Incaricato: è la persona fisica che, per conto del Titolare, elabora o utilizza materialmente i dati personali nel rispetto delle indicazioni ricevute dal Titolare o dal Responsabile

In conclusione, tutta la nostra vita può essere ricostruita in base ai dati personali da noi disseminati. Non credi che, proprio per questa ragione, sia importante tutelarli al meglio e conoscere in dettaglio dove e da chi vengono diffusi o acquisiti?